Importazione transpallet, scoperta evasione per 209mila euro

29 ottobre 2009
By

Per aggirare l'anti-dumping l'importatore produceva certificati di origine falsi.

Transpallet Manuali

Transpallet Manuali

Evasione di diritti doganali per circa 209mila euro sull’importazione di carrelli transpallet (hand pallet truck – HPT) scoperta dai funzionari dell’Agenzia delle Dogane di La Spezia, durante le operazioni di controllo successive alle dichiarazioni di importazione.

Dall’esame delle transazioni commerciali effettuate da un operatore lombardo è infatti emerso che le importazioni dei carrelli erano effettuate dalla Cina fino a quando, nel 2005, è stato introdotto un fortissimo dazio addizionale antidumping. Da quel momento poi, secondo quanto accertato, l’importazione di questi prodotti è proseguita dalla Thailandia.

Ciò ha insospettito i funzionari doganali che insieme con i funzionari dell’OLAF – (Ufficio europeo per la lotta antifrode) hanno potuto accertare, con una missione internazionale in Thailandia, che l’attività della ditta thailandese era limitata all’assemblaggio dei carrelli stivatori provenienti dalla Cina, lavorazione non sufficiente a conferire l’origine thailandese.
Con la cooperazione dei servizi doganali thailandesi (l’Export Promotion Bureau – E.P.B.), è stata accertata anche la falsità materiale dei certificati attestanti l’origine thailandese della merce importata.

L’importatore italiano è stato denunciato alla locale autorità giudiziaria per contrabbando aggravato.

Fonte: Nautica e Trasporti

Tags: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: